Editoriale

Published on Maggio 14th, 2022 |   Agostino Colla

0

IL MILITE IGNOTO IN LINGUA “AUSTRIACA”

di Otto Pflanz

La targa commemorativa che ricorda i 100 anni del milite ignoto (ottobre 1921 – ottobre 2021) si trova in piazza Vittoria accanto alla  chiesa di  S.Ignazio a Gorizia.

Sopra la parte del testo tradotto in tedesco campeggia  la bandiera austriaca nonostante non esista una lingua austriaca: esistono delle varianti (quella austriaca, tedesca, svizzera, etc.) ma preme notare che la traduzione contiene parecchi errori grammaticali,lessicali,ortografici,etc. Ad esempio ci sono parole inesistenti nella lingua tedesca come  Gefieldene  o Bekoelkerung ; le lettere: ä, ö ,ü vengono del tutto ignorate. Le lettere maiuscole e minuscole vengono in parte scambiate.

L’espressione “altare della patria”, la parola “monte” ed altre vengono completamente omesse nella traduzione; insomma il testo risulta alquanto incomprensibile lasciando supporre che  la traduzione di google non abbia funzionato.

Proporrei dunque che,  prima  dell’arrivo dei tanti  turisti austriaci per i ponti dell’ Ascensione, (dal 26 al 29 maggio) di Pentecoste (dal 3 al 6 giugno) e del Corpus domini (dal 16 al 19 giugno)  venga  rimossa la parte relativa alla traduzione in lingua “austriaca” (!) onde evitare il probabile disappunto dei visitatori di area tedesca.


About the Author



Back to Top ↑
  • ULTIMO NUMERO

  • LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

  • IL NOSTRO CANALE YOUTUBE